Condizioni generali di vendita

1. Definizioni:
Associazione: Nodi digitali
Parte venditrice: tutti coloro che forniranno i beni e servizi oggetto della gift card per avere aderito al servizio
Parte acquirente: l’utente che acquista la gift card.

2. Precisazione preliminare
La Gift Card è venduta attraverso la presente piattaforma e l’acquisto della stessa determina la nascita di un rapporto contrattuale esclusivamente tra la parte venditrice e la parte acquirente, regolato dalla presenti condizioni generali.
L’associazione non ha alcuna responsabilità nella vendita.

3. Accettazione delle condizioni generali di vendita e conclusione del contratto
Il contratto stipulato tra parte venditrice e parte acquirente si conclude nel momento di invio della conferma da parte della Piattaforma.
L’acquisto si perfeziona solo a seguito della presa visione e accettazione delle presenti condizioni generali che possono essere stampate o salvate nel rispetto di quanto previsto dall’art. 12 del D.Lgs. 70/2003 e dall’art. 51 del D.Lgs. 206/2005, così come modificato dal D.Lgs. 21/2014.

4. Oggetto della vendita – Gift Card
L’acquirente acquista una gift card, ovvero, un buono acquisto in formato elettronico spendibile presso parte venditrice entro il 30 settembre 2021, salvo accordi differenti.
Attraverso il buono, l’acquirente potrà usufruire dei servizi e prodotti presso la parte venditrice prescelta in sede di acquisto.
La parte venditrice è l’unica responsabile dell’acquisto del prodotto o servizio.
Ai fini di consentire il riscatto del buono, l’acquirente ed il venditore si impegnano a comportarsi secondo buona fede e correttezza.
Il buono è nominale, pertanto, non è cedibile e non è frazionabile.

5. Pagamento e fatturazione
L’associazione non ha fine di lucro e non percepisce alcun compenso per l’acquisto.Il pagamento viene gestito tramite una piattaforma di terze parti (Paypall) ed è soggetto all’applicazione di commissioni cui l’acquirente viene reindirizzato durante la procedura di acquisto.

6. Diritto di ripensamento
Ai sensi dell’art. 52 del D. Lgs. 206/2005, così come modificato dal D.Lgs. 21/2014, entro 14 (quattordici) giorni dalla data di acquisto della gift card, l’acquirente potrà recedere dal contratto di vendita per qualsiasi motivo.
Per esercitare il diritto di recesso, l’acquirente dovrà inviare direttamente alla parte venditrice una comunicazione specificando gli estremi della gift card acquistata.

7. Garanzia
La parte venditrice è la sola responsabile per il riscatto del buono attraverso l’acquisto di prodotti o fornitura di servizi.
L’associazione non da alcuna garanzia per i termini di fruizione dei servizi e prodotti del venditore e sulla qualità degli stessi.
La parte venditrice garantisce di essere in possesso delle autorizzazioni richieste dalla legge per l’espletamento del servizio offerto con l’accesso alla piattaforma e dichiara di manlevare il l’Associazione da ogni verifica delle informazioni e da eventuali reclami e azioni giudiziarie dei clienti dovuti anche solo indirettamente dall’assenza dei requisiti.
La parte venditrice garantisce sulla fornitura del servizio e si impegna a rimanere obbligato nei confronti della parte acquirente salvo la sopravvenienza di una causa sopravvenuta che determini l’impossibilità oggettiva di riscattare il buono attraverso la fornitura di un prodotto o servizio.
Tra queste cause sopravvenute rientrano, a titolo di esempio:
– Dichiarazione di Fallimento della Società riferibile all’attività offerta
– Cessazione dell’attività
– Modifica del Soggetto Giuridico.
Anche la sopravvenienza di una causa di forza maggiore può impedire il riscatto del buono con la fornitura del servizio. Tra le cause di forza maggiore rientrano quegli eventi straordinari ed imprevedibili che impediscono alla la parte venditrice di eseguire le obbligazioni contrattuali. Ad esempio, scioperi delle maestranze indette dai sindacati di categorie, incendi, epidemie, pandemie o da altro evento imprevedibile e al di fuori della possibilità di controllo della parte che lo subisce;
La parte venditrice che invochi la presente clausola deve comunicare per iscritto la notizia all’altra parte senza ritardo. A seguito della comunicazione tempestiva dell’evento di forza maggiore le Parti stabiliscono di incontrarsi (fisicamente o virtualmente) per condividere un piano operativo atto a superare la causa di inadempimento o quantomeno di limitare, le conseguenze dell’evento di forza maggiore (ad esempio rinegoziare le condizioni o sospendere temporaneamente il servizio).

8. Legge applicabile
Il contratto di vendita di cui alle presenti Condizioni e la relativa esecuzione è regolato dalla Legge Italiana.

9. Clausola compromissoria
Per la soluzione delle controversie derivanti dal contratto è data la possibilità agli utenti di presentare un reclamo a mezzo della piattaforma ODR dell’Unione Europea raggiungibile al seguente link:
http://ec.europa.eu/consumers/odr/.
In ogni caso, in caso di esito negativo del procedimento indicato, tutte le controversie derivanti dal presente contratto saranno devolute alla cognizione di un arbitro unico, nominato d’accordo tra le parti.
La sede dell’arbitrato è fissata in Cosenza.